BACK TO DIGITALSENSE

DIGITAL MARKETING

Funnel Marketing, tutto quello che c'è da sapere sulla strategia dell'imbuto

Se hai cercato la traduzione di “funnel” e hai trovato “imbuto” non preoccuparti, è la traduzione esatta. Come è possibile? In realtà è proprio la consueta rappresentazione grafica del funnel marketing, che parte da una grande massa di utenti e arriva ad un gruppo certamente più piccolo di clienti entusiasti. E questa è una strategia di marketing capace di fare la differenza, se funziona a dovere. Pronto a saperne di più?

Cos’è il funnel marketing: il bello dell’imbuto

Non è un segreto: in un imbuto entra una grande quantità di roba e ne esce meno. Se ci pensi bene, ti renderai conto che è ciò che succede in un normale processo di vendita: il tuo compito sarà quello di aumentare il più possibile il numero delle conversioni.
Il Funnel Marketing è un processo che ha lo scopo di convertire un contatto sconosciuto in un cliente fedele e soddisfatto, guidandolo attraverso un percorso sempre più strutturato. Il Funnel è l’imbuto che permette questo processo finalizzato alla massimizzazione delle conversioni e alla vendita ed è strettamente legato alla necessità di inviare un messaggio specifico ad un pubblico in grado di apprezzarlo.

Le fasi del Funnel Marketing

Ci sono tre fasi principali che portano (o meglio, dovrebbero portare) un potenziale cliente all’acquisto; ogni fase ha la necessità di una strategia e di una comunicazione pensata ad hoc, che tenga conto del livello di interesse e coinvolgimento del potenziale cliente. Il concetto è semplice ma, come ti sarai reso conto, la sua realizzazione è più complessa. Perché non affidarsi ad esperti professionisti del settore? Intanto facciamo insieme un viaggio all’interno dell’imbuto!

ToFu

No, non si mangia. È una sigla che significa Top of Funnel e indica la parte più larga dell’imbuto, quella dove si trova un grande, grandissimo numero di persone che ancora non conoscono la tua azienda o i servizi che offri. In questa fase puntare su una comunicazione orientata alla vendita sarebbe probabilmente un errore: loro non sanno ancora quanto hanno bisogno di te!
Sta a te farglielo capire, partendo da contenuti che presentino l’azienda o i servizi partendo da approfondimenti su interessi, passioni e bisogni relativi alla categoria di prodotti di cui ti occupi.

Obiettivo: creare una relazione con i potenziali clienti e farsi conoscere come azienda o come professionista.

CI VUOLE METODO

Quali che siano il vostro business e il vostro mondo professionale, avete l’esigenza di costruire un posizionamento, di dialogare con i pubblici di riferimento, di promuovere il vostro brand o prodotto. Forse sapete già quali sono i vostri punti di forza, o forse potreste scoprirne di nuovi. Parlare dell’azienda nel modo giusto, alle persone realmente interessate, significa far crescere l’attività.

MoFu

A questo punto non sei più un perfetto sconosciuto per i tuoi potenziali clienti: conoscono il tuo brand e i tuoi servizi, cominciano a pensare di poter avere bisogno di te. Ma non sono ancora pronti per l’acquisto. Il Middle Of Funnel è però il momento giusto per approfondire questa conoscenza, ad esempio offrendo un e-book da scaricare in cui viene approfondito un argomento. Certo, per farlo dovranno lasciarti la loro email e qualche informazione di contatto. Grazie a questi, in un secondo momento, potrai ricontattare il cliente con comunicazioni e offerte mirate.

Obiettivo: approfondire la conoscenza, fornire offerte mirate, presentare il proprio prodotto come risposta a un bisogno.

BoFu

Siamo arrivati alla parte più stretta dell’imbuto: le persone che ti hanno seguito fin qui, come potrai vedere, sono molte meno rispetto a quelle del ToFu, ma sicuramente molto più pronte e disposte all’acquisto. Hanno capito qual è il loro bisogno e pensano che tu sia la risposta. Complimenti! A questo punto, però, serve ancora una piccola spinta prima della conversione: perché non offrire loro uno sconto o una promozione mirata?

Obiettivo: convertire e generare vendite.

E non è tutto!

Dopo la vendita non è detto che il tuo compito sia concluso! A questo punto hai dei clienti che hanno già avuto modo di provare i tuoi servizi e che probabilmente ne sono soddisfatti: perché non rafforzare ulteriormente il rapporto con loro e fidelizzare questa relazione? Tienili aggiornati sulle tue novità e invia loro periodicamente sconti, promozioni e benefit speciali, in questo modo probabilmente torneranno ad acquistare da te.

SHARE ON: