BACK TO DIGITALSENSE

TREND

Brand Identity, cos'è e come potenziarla

Un brand può essere paragonato a una persona: deve essere in grado di comunicare, di informare e, perché no, di emozionare, e per farlo al meglio dovrebbe avere un’identità ben definita e riconoscibile. Sì, stiamo parlando di Brand Identity e di come potenziarla per essere percepito come unico e necessario. Pronto a cominciare?

Cos’è la Brand Identity?

In poche parole, si tratta del modo in cui l’azienda si presenta agli utenti e si rende per loro riconoscibile attraverso elementi come il suo nome, il logo, i prodotti che offre, i suoi valori e molto altro ancora. Ma un bel logo non basta! Tutti gli elementi che costituiscono l’identità di un brand devono essere solidi e coerenti tra di loro e comunicare al pubblico l’immagine che l’azienda desidera dare di sé.

Come essere unici e riconoscibili per gli utenti?

Abbiamo appena detto un logo impattante non basta a renderci dei vincenti: per creare una Brand Identity che funzioni devi prima di tutto individuare tutti gli elementi che rendono unica la tua azienda, i valori in cui credi e che vuoi condividere con il tuo target, la storia del tuo brand e cosa lo ha portato ad essere quello che è.
Essere riconoscibili e coerenti aiuta a instaurare un rapporto di fiducia con i tuoi utenti; si sa, la fiducia è alla base di qualsiasi tipo di rapporto e quelli lavorativi non fanno certo eccezione!
Definire e rafforzare la tua Brand Identity, inoltre, ti aiuterà a capire meglio come posizionarti sul mercato, quali sono le persone a cui dovresti rivolgerti e qual è il modo migliore per comunicare con loro. Ti sembra poco? Se vuoi metterti all’opera su questo fronte ma sei indeciso su come procedere chiamaci: un team di professionisti correrà in tuo aiuto per creare un’identità aziendale indimenticabile!

Quali sono gli elementi della Brand Identity?

Ci sono diversi elementi che contribuiscono a creare un’identità aziendale solida e devono essere tutti coerenti tra loro e studiati nel minimo dettaglio per dare un’immagine vincente del proprio marchio.

 

Gli elementi principali della brand identity sono il naming, il logo, i colori usati, il payoff, la mission, il packaging e gli attributi. Vediamoli nel dettaglio!

 

CI VUOLE METODO

Quali che siano il vostro business e il vostro mondo professionale, avete l’esigenza di costruire un posizionamento, di dialogare con i pubblici di riferimento, di promuovere il vostro brand o prodotto. Forse sapete già quali sono i vostri punti di forza, o forse potreste scoprirne di nuovi. Parlare dell’azienda nel modo giusto, alle persone realmente interessate, significa far crescere l’attività.

Naming

Inutile dire che è un elemento fondamentale, il primo con cui si comincia a costruire la propria identità di brand. È la prima cosa che gli utenti assoceranno a tutti gli altri elementi della nostra identità.

Logo

È l’elemento che ci contraddistingue già al primo sguardo dai nostri competitor. Dovrebbe quindi essere unico e ben riconoscibile. La stessa cosa vale per i colori che caratterizzeranno tutto ciò che riguarda il nostro brand: sapevate che secondo una ricerca di Singh molto spesso facciamo acquisti d’impulso basandoci proprio sui colori usati dal marchio?

Payoff

Ovvero l’importanza di avere uno slogan. È un elemento che spesso si sottovaluta, ma che può essere utile per associare immediatamente un certo tipo di valori al nome del nostro brand  e per renderlo riconoscibile agli utenti in maniera ancora più rapida e sicura. Lo slogan “Just do it” vi ricorda qualcosa?

Mission

Ogni azienda si prodiga per raggiungere i propri obiettivi, mettendo in atto delle strategie studiate ad hoc. Tu hai già definito la tua?

Packaging

Non stiamo parlando di semplice imballaggio. È vero, una confezione ha come scopo principale quello di contenere un prodotto, ma non solo: costituisce una sorta di pubblicità sempre in onda del nostro prodotto, al punto che può essere l’unico elemento per cui un consumatore decide di cambiare marca.

Attributi

Si tratta delle caratteristiche materiali o immateriali di un prodotto che possono essere associate all’identità del brand. In questo caso una buona comunicazione da parte tua è strategicamente fondamentale!

Come mantenere e proteggere la tua Brand Identity

Sei riuscito a creare una Brand Identity vincente e che ti rappresenta appieno: complimenti! Ma non è il momento di riposare sugli allori! L’identità aziendale è come una piantina: deve essere curata,  alimentata e protetta per mantenerla al massimo del suo splendore. Questo sarà possibile attraverso una costante attività di monitoraggio di tutti gli aspetti che la compongono, senza mai smettere di lavorare per aumentare e comunicare al meglio il valore del tuo brand. Non smettere mai di chiederti, quindi, quali sono i superpoteri del tuo brand e se li stai comunicando nella maniera giusta! E anche se ti sembra di essere il più forte del tuo settore, non ti adagiare, ma cerca di aggiornarti e di migliorare costantemente per rimanere sempre sulla cresta dell’onda.

Mobile first e e-commerce, quale rapporto

L’acquisto di beni e servizi da desktop non è destinato a tramontare così presto, ma è di sicuro vero che una buona fetta di questo mercato è già occupata da chi compra da mobile, una percentuale destinata a crescere senza ombra di dubbio.
Come progettare un sito e-commerce con un approccio mobile first? La prima cosa da fare è assicurarsi che le cose più importanti siano bene in evidenza anche su uno schermo di formato ridotto: in particolare stiamo parlando del nome del prodotto, di qualche immagine che lo illustri, del prezzo e del pulsante call to action per aggiungerlo al carrello.
In questo modo offrirai una buona user experience ai tuoi utenti e avrai un sito funzionale e fruibile, in grado di svolgere al meglio il suo lavoro: vendere!

SHARE ON:

Summary
Brand Identity, cos'è e come potenziarla con DigitalSense
Article Name
Brand Identity, cos'è e come potenziarla con DigitalSense
Description
DigitalSense: stiamo parlando di Brand Identity e di come potenziarla per essere percepito come unico e necessario. Pronto a cominciare con DigitalSense?
Author
Publisher Name
DigitalSense
Publisher Logo